In evidenza questo mese

Vota questo articolo
(112 Voti)

  

________________________________________________________________________________________________

 LIBRO.jpeg IL LIBRO "I RICORDI SPETTINATI"
di Rosario Galli

è disponibile.

Per chi fosse interessato
ci contatti alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Buon compleanno Aldo Nicolaj

________________________________________________________________________________________________

FOLLE DAUTORE

PREMIO NAZIONALE DI DRAMMATURGIA FOLLE D'AUTORE VI edizione 2020 "Aldo Nicolaj

I VINCITORI


http://www.lacortedeifolli.org/index.php/chi-siamo-2/premio-folle-d-autore-2015/vi-edizione-2020-autore/vincitori-vi-edizione-2020

 



1^ classificato
LUCA DI  FRANCO 
Killer story
   

 luca.jpeg

Chi è Luca Di Franco? È quello che costantemente si chiede anche lui.

Nato a Genova il 30 settembre 1983 inizia la sua carriera artistica dapprima come attore (o comunque come uno che ci prova) e dal 2015 anche come autore di testi teatrali (o comunque sempre come qualcuno che ci prova). Nel 2017, insieme a Roberto Imperato e Marco Pichierri, fonda la Outsider Company, compagnia teatrale che nasce dall’esigenza di scrivere e produrre spettacoli inediti.

Collezionista di fumetti e nostalgico degli anni 80/90, attualmente lavora come “plagiatore di giovani menti”, insegnando matematica e scienze a ragazzi della scuola media e superiore.

SINOSSI

Due ladruncoli senza esperienza rapiscono il loro capo allo scopo di ottenere il codice per rapinare la banca dove lavorano. Un lavoro che avrebbe dovuto essere facile degenera rapidamente e il loro capo si dimostra tutt'altro che inoffensivo. I due dovranno affrontare una serie di situazioni impreviste e prendere decisioni piuttosto impegnative... Un ritmo serrato in una black comedy intrisa di colpi di scena, dove non è importante quello che succede ma come viene affrontato.

 

MOTIVAZIONE:

In un sapiente gioco ironico, seguendo un filo preciso e mai scontato, l’autore dà vita a una vicenda che da drammatica diventa comica. Bersagliati da raffiche serrate di dialoghi vivaci e spiazzanti, ci affacciamo sul lato più umano e vulnerabile di personaggi che si rivelano fragili, disarmati. E quasi senza accorgercene ci riconosciamo nostro malgrado nella loro ingenuità.

2^ classificato
SABRINA BIAGIOLI
 
 Io e mia sorella. Storia d'amore e di cromosomi 
   
 sabrina.jpeg  

Nasce a Roma, dove si laurea nel 2004 in Storia del teatro e dello Spettacolo presso l’università romana “La Sapienza”.

Si forma come attrice di teatro, prima a Roma e poi a Monaco di Baviera, studiando, tra gli altri, con Marise Flache, Andju Ormeloh, Ferruccio Mariotti, Marco Pejrolo e Mamadou Dioume (attore e collaboratore di Peter Brook).

Autrice di testi e corti per il teatro, vince il Premio Miglior Spettacolo nel 2009 al Concorso Schegge d’Autore con il corto teatrale “Le farfalle di Roan”. Tra gli altri testi scritti: “Dentro Oceano, Mare Dentro”, “Oh.. Carol”, “Io e mia sorella – Lo Spettacolo”.

Attrice in diverse produzioni del Teatro Hamlet di Roma e a Monaco di Baviera presso il Gasteig – München.

Attualmente si trova a Roma, dove è anche insegnante di recitazione e dizione.

SINOSSI

In un immaginario dialogo con la propria vita, una donna ripercorre gli anni trascorsi con la sorella, dall’infanzia fino ad oggi, passando per l’adolescenza, la giovinezza, l’amore.

E non sono anni qualsiasi, né vite qualsiasi, o almeno così lei crede. Fino a quando, in un momento di delirante lucidità, scoprirà una verità nuova, semplice, eppure vecchia quanto loro.

Ah, la sorella in questione ha gli occhi a mandorla e un cromosoma in più. Ma forse, non è questo il punto.

“Io e mia sorella – Storia d’amore e di cromosomi” è soprattutto una storia d’amore lunga una vita. Anzi, due. Ha in sé la leggerezza delle cose tremende e la giusta dose di pazzia. Non è del tutto normale, questo è certo, ma del resto, non vuole e non può esserlo. In tutti i sensi.

Forse, se c’è una cosa più brutta dell’essere diversi, è essere normali”, dice la sorella maggiore, quella con meno cromosomi e meno fantasia. E forse, per una volta, ha ragione.

Una dichiarazione d’amore, ma soprattutto una storia qualunque, che non pretende di insegnare la vita, ma solo, è felice di viverla.

MOTIVAZIONE:

Prendendoci per mano con dolcezza infinita, l’autrice ci offre l’accesso a una dimensione privata poco frequentata e conosciuta. Sviluppando un punto di vista inaspettato, l’autrice ci fa scoprire come l’amore sa vedere con occhi diversi la realtà e ce ne dischiude sfumature insospettate, regalandoci un’intimità inesplorata e coinvolgente.

3 classificato ex aequo 
ANNA MARIA SDRAFFA
 
 Cuori di piombo 
   
 anna maria.jpeg  

Anna Maria Sdraffa è nata a Genova, ha due figli e una nipotina. Ha una laurea in matematica e un passato lavorativo in una importante Società Petrolifera. Collabora con la compagnia teatrale amatoriale “Gli Amici di Jachy”.

Ha messo in scena alcuni testi teatrali scritti da lei, quali Un eroe in famigliaAlla fine del mondoIl libero volo della farfalla.

Ha pubblicato quattro romanzi di genere giallo: Affinché tutto abbia fine (2016), L’Agamennone (2016), Un segreto di famiglia (2017), Così muore una colomba ( 2019).

SINOSSI

Un’anziana e burbera signora, Irene Ferraro, che vive sola con la badante, riceve la visita inaspettata di un uomo che subito non riconosce. Si tratta di Mario, un ex terrorista appena uscito dal carcere dove ha scontato trent’anni per favoreggiamento e associazione a banda armata. Come si scoprirà nel corso della rappresentazione, Mario è stato il compagno di Caterina, l’unica figlia di Irene uccisa a vent’anni in un conflitto a fuoco con i carabinieri, e a lui la donna rimprovera di aver plagiato la ragazza spingendola a unirsi alla lotta armata.

Durante il dialogo fra i due emergono le opposte visioni: da una parte il terrorista mai pentito, incapace di reintegrarsi nella società, determinato a non rinnegare sé stesso, eppure, come lui stesso ammette, tormentato da un passato che gli fa male. Dall’altra il punto di vista della madre normale, borghese, chiusa in un dolore senza fine e ancora piena di un odio mai sopito.

Questo lavoro è stato scritto dopo aver letto decine di testimonianze di brigatisti sia pentiti, sia irriducibili, e di parenti delle vittime del terrorismo. Ho cercato di dare voce a tutti perché ritengo che tentare di comprendere, che è ben diverso dal giustificare, possa evitare che la storia si ripresenti.

Il personaggio di Mario, verso la fine, riporta una frase che ha pronunciato Renato Curcio (“le rivoluzioni riuscite finiscono sempre col tradire sé stesse. Fallire è una colpa minore”).

MOTIVAZIONE:

La durezza dei dialoghi ci immerge in una situazione scomoda che non permette soluzioni scontate. Osserviamo un evento doloroso da due punti di vista divergenti che ne trasmettono la complessità, rendendo impossibili semplificazioni riduttive. Il testo ci lascia volutamente con una sensazione di disagio, vedendo entrambi i personaggi in qualche modo sconfitti da un dolore più grande di loro.

 

3 classificato ex aequo
VIRGINIA RISSO
 
 Il meglio deve ancora venire 
   
 virginia.jpeg

Classe 1995, Torino

Inizia da bambina a coltivare la passione teatrale, partecipando a corsi e laboratori, fino alla formazione Accademica, per cui si trasferisce a Roma.

Lavora con diverse compagnie teatrali e case di produzione, entrando in contatto con registi come Cathy Marchand, Pietro De Silva, Edy Angelillo, Sofia Bolognini, Antonio Nobili, Annamaria Achilli.

Continua a studiare ed approfondire tecniche attoriali e di scrittura con workshop e lezioni private.

È parte attiva della realtà Teatro al Femminile, con cui collabora dal 2017 come attrice, regista ed autrice.

SINOSSI

Ettore e Lucia sono una coppia intensa, unita da un legame indissolubile fin dai tempi dell’università, ma costretta oggi ad affrontare il dramma di una malattia che porta a distruggere i ricordi e gli affetti.

Sulle note di Frank Sinatra e le poesie di Baudelaire, scene del passato si alternano a scene del presente fino a comporre un mosaico di sentimenti. Una favola moderna dove il principe e la principessa si trovano a dover affrontare un antagonista silenzioso.

 

MOTIVAZIONE: 

Delicato e leggero nel suo sviluppo, il testo affronta un tema tragico scegliendo di mantenere l’attenzione sulla quotidianità e rendendo così più palpabile il gioco di sentimenti contrastanti che l’accompagnano. Improvvisamente, di fronte all’incalzare degli eventi, trovare una via d’uscita diventa imperioso, l’autrice l’individua restando fedele alla dolcezza un po’ scherzosa che caratterizza la sua scrittura.

________________________________________________________________________________________________

 

 

Con grande dispiacere, in ottemperanza alle disposizioni del DPCM odierno, siamo costretti a rinviare ancora una volta la STAGIONE TEATRALE AI PORTICI prevista per novembre.

Speriamo che gli sforzi di tutti possano servire a debellare questo nemico e si possa al più presto ritornare alla “normalità”.

Noi continueremo a farci sentire nelle modalità che ci sono attualmente consentite, ossia via social (facebook e youtube), per tenervi compagnia ed aggiornarvi sulla nostra attività.

Grazie di cuore a tutti voi che ci avete dato fiducia. Siamo stati favorevolmente colpiti dal vostro entusiasmo e dalla voglia di tornare a teatro.

Lo faremo presto, un abbraccio

Cristina e Pinuccio

LA CORTE DEI FOLLI

 AI PORTICI - novembre 2020 LA STAGIONE 2020 ok USARE.jpg

 

CALENDARIO SOSPESO

 

GIOVEDI' 5 NOVEMBRE ore 20:45
COMPAGNIA DELL'ECLISSI
LA SIGNORA E IL FUNZIONARIO
di Aldo Nicolaj 
Buon compleanno Aldo Nicolaj

GIOVEDI' 12 NOVEMBRE ore 20:45
LA BARCACCIA 
CLASSE DI FERRO 
di Aldo Nicolaj 
Buon compleanno Aldo Nicolaj


GIOVEDI' 19 NOVEMBRE ore 20:45
BEPPE ROSSO
DEI LIQUORI FATTI IN CASA
di Beppe Rosso e Gabriele Vacis


GIOVEDI' 26 NOVEMBRE ore 20:45
MARTA CUSCUNA'
E' BELLO VIVERE LIBERI!
Ispirata alla biografia di Ondina Peteani,
prima Staffetta artigiana d'Italia
deportata ad Auschwitz N. 81 672
PREMIO SCENARIO PER USTICA 2009 

TEATRO I PORTICI
Via Roma 74 FOSSANO (CN)
 


SPETTACOLI RISERVATI AI SOLI
POSSESSORI DELL'ABBONAMENTO

SCARICA  QUI L'AUTOCERTIFICAZIONE
DA COMPILARE PER ACCESSO
CONGIUNTI


Carissimi ABBONATI

a seguito delle disposizioni dell’ultimo dpcm, possiamo riprendere al Stagione AI PORTICI interrotta a marzo.

Ripartiamo quindi nel rispetto di tutte le normative in termini di sicurezza, con 4 SPETTACOLI che si svolgeranno al TEATRO I PORTICI tutti i giovedì ore 20:45.

Al fine di riorganizzare la sistemazione in sala, vi chiediamo cortesemente di comunicarci quanto segue:

  1. Se siete interessati ad partecipare alla Stagione oppure no.
  2. Se siete “congiunti” con qualcuno del pubblico oppure no.

In caso di congiunti vi chiediamo gentilmente di compilare, firmare (basta un foglio per nucleo) ed inviare via whatsapp (347-3029518) o via email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) il foglio allegato che ne certifica lo stato.

Dopo aver ricevuto le vostre risposte potremo procedere alla ridistribuzione dei posti a sedere in modo da garantire le distanze di sicurezza previste e consentire a tutti una visione degli spettacoli in sicurezza. Vi chiediamo pertanto di risponderci con una certa urgenza. Grazie.

L’accesso a teatro sarà possibile a partire dalle 20:15, verrà rilevata la temperatura all’ingresso.

Obbligo uso di mascherina e disinfettante per le mani.

Chiediamo a tutti un senso di responsabilità verso i partecipanti.

In caso di febbre, tosse, positività (dubbia o accertata) a covid, vi invitiamo a rimanere a casa. Grazie

Visto che quest’anno ha gestito la prevendita degli abbonamenti il Teatro, non siamo riusciti a risalire a tutti gli abbonati. Se foste a conoscenza di qualcuno che non è stato contattato, potete indirizzarli a noi.

UN ABBRACCIO E A PRESTO

                                                                                                        LA CORTE DEI FOLLI

SCARICA QUI L'AUTOCERTIFICAZIONE DA COMPILARE PER ACCESSO CONGIUNTI

 

________________________________________________________________________________________________

NICOLAJ 2020 TITOLO OTTOBRE.jpg

     BUON COMPLEANNO ALDO NICOLAJ, 15/3/1920-15/3/2020

                                        vai alla pagina dedicata 
    http://www.lacortedeifolli.org/index.php/attivita/100-anni-aldo-nicolaj 
 
                                    CLICCA QUI per l'articolo di TARGATO CN 

    

________________________________________________________________________________________________________

FOLLI DI SERA

bei tempi ... si spera

I FOLLI NON SI FERMANO!

tutte le puntate 

 folli di sera bassa.jpg

 

________________________________________________________________________________________________________________

 

LOGO FOLLE DORO CURVE 72 dpi
PREMIO TEATRALE NAZIONALE
FOLLE D'ORO
"Giovanni Mellano" XII EDIZIONE 2020
Città di Fossano (CN)
 

Federazione Italiana Sport Equestri - CR Emilia Romagna - Rinviato ...
RINVIATO AL 2021

USCIRA' NUOVO BANDO 
AD INIZIO 2021

________________________________________________________________________________________________

LOGO FOLLE DARTISTA 72 dpi
PREMIO NAZIONALE LOCANDINE 
FOLLE D'ARTISTA 
"Pippo Ravera" V EDIZIONE 2019 
Città di Fossano (CN)
 

SCADENZA 30/09/2020

SCARICA IL BANDO FOLLE ARTISTA 2020
scarica


 _______________________________________________________________________________________________

FOLLE DAUTORE

 

 

______________________________________________________________________________________

 AMLETO IN SALSA PICCANTE locandina 2020 bassa

PER IL COMPLEANNO DI
ALDO NICOLAJ
cartolina copertina

SPETTACOLO

SOSPESO


 ________________________________________________________________________________________________________________

 

 

LOGO FOLLE DARGENTO OK


FOLLE D'ARGENTO 20.jpg 

folle argento 2020 pieghevole A 3.jpg 

il pieghevole

pagina dedicata

CALENDARIO
SOSPESO

PREMIO TEATRALE NAZIONALE  
FOLLE D'ARGENTO
VI EDIZIONE 2020 Comune di Genola (CN)

venerdì 20/3 2020 ore 21 SOSPESO
Sognattori - Novara
CUMULI NERI PORTANO PIOGGIA
Storia di un presunto infanticidio e di una dubbia verità
... A.D. 1450 ...
Tratto da “La colpa di una madre” 
di Maria Adele Garavaglia - Edizioni Interlinea
regia Mariarosa Franchini e Eleonora Calamita

venerdì 27/3 2020 ore 21 SOSPESO
Teatro del Poi - Bra (CN)
TAXI A DUE PIAZZE
di Ray Cooney

regia Leonardo Poppa


venerdì 3/4 2020 ore 21 SOSPESO
Ronzinante - Merate (LC)
CAMPING
di Lorenzo Corengia
regia Ronzinante


domenica 5/4 2020 ore 17,30 SOSPESO
La Corte dei Folli - Fossano (CN) 
AMLETO IN SALSA PICCANTE
di Aldo Nicolaj
regia Stefano Sandroni
FUORI CONCORSO

TEATRO COMUNALE GIANFRANCO BONAVIA

Piazza Marcos Juarez - GENOLA (CN)

________________________________________________________________________________________________________________

nel nome del padre def NEUTRA

 

PROSSIME REPLICHE: 

martedì 18 febbraio 2020 ore 21 

TEATRO I PORTICI

Fossano (N)

 

sabato 21 marzo 2020 ore 21 

TEATRO COMUNALE SAN MARCO

32° Festival Nazionale

"Maschera d'Oro 2019/2020"

Vicenza 

 

domenica 19 aprile 2020 ore 21 

TEATRO GARIBALDI

Avola (SR)

sabato 20 febbraio 2021 ore 20:45 

AUDITORIUM ISTITUTO CANOSSIANO

Feltre (BL)

NEL NOME DEL PADRE 

di Luigi Lunari

con Cristina Viglietta e Pinuccio Bellone 

scenografie 

Michele Tavella e Gianfranco Sarotto

regia Stefano Sandroni

_____________________________________________

Pagina dedicata: clicca-qui-rosso

Premi e riconoscimenti:  clicca-qui-rosso

 

Il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=deT0XJ4gF-w

Il video dello spettacolo

replica di Fasano, 7 ottobre 2018

https://www.youtube.com/watch?v=I6eBSIH1hMo 

_____________________________________________ 

locandina pinu e cris NEW BASSA

 

 

________________________________________________________________________________________________________________

 

oltre la striscia LOCANDINA neutra

 

PROSSIME DATE:

sabato 22 febbraio 2020 
ore 21,15
 

 MODUS

Piazza Orti di Spagna Via Spagna  - VERONA 

venerdì 28 agosto 2020 
ore 21,15
 

 Stagione Teatrale Estiva
SAN VITO AL TAGLIAMENTO (PN)

OLTRE LA STRISCIA 

di Fabio Pisano

con 

Stefano Sandroni e Lorenzo Ravera

NOTE DI REGIA

“Sei colpevole soltanto d'essere innocente”, leggendo il testo di Fabio Pisano mi ha molto colpito questa frase. Cosa vuol dire essere colpevole d'innocenza? Vuol forse dire che l'unica colpa che hanno i due personaggi è quella di non avere colpe? Di essere semplici strumenti, a volte offensivi, di un qualcosa che loro non hanno potuto decidere e sul quale non sono riusciti ad intervenire? La storia, purtroppo, soprattutto quella recente, è piena di colpevoli d'innocenza, persone che, loro malgrado, non sono riuscite a star fuori dagli eventi o a rientrare perché andati “oltre la striscia”.

Preparare questo spettacolo con Stefano e Lorenzo è stato un privilegio per la loro bravura, la loro dedizione e la volontà con la quale hanno voluto prima capire e poi agire per rendere efficaci le figure dei due personaggi.

Gli effetti sonori che avrete modo di udire sono i veri e propri “rumori” dell'intifada quelli che, quasi quotidianamente, hanno modo di udire le persone che vivono “nella striscia” e che cercano un modo qualunque per uscirne, per andare “oltre” anche se sanno perfettamente che, una volta usciti, non sarà facile rientrare … perché “la striscia” è dentro ognuno di noi ed una volta subite le scelte fatte da altri non si può tornare indietro.

NOTE DELL'AUTORE

Akram e Rinan, due uomini. Akram è un medico rimasto in Palestina per poter curare la propria gente. Rinan, invece, sperando in una vita migliore, abbandona giovanissimo la sua terra d'origine per andare oltre la striscia di Gaza e raggiungere Israele.

Akram e Rinan, entrambi alla resa dei conti, rappresentano la verità e la paura, concetti così prossimi che possono addirittura fondersi e sovvertire ogni ordine.

“Oltre la striscia” è una guerra nella guerra, nella guerra.I due personaggi diventano man mano al contempo sequestrati e sequestratori, vittime e carnefici di scelte obbligate, in guerre obbligate.

Un percorso lungo un confronto nel quale entrambi saranno colpevoli e che li porterà a raggiungere la consapevolezza che… una volta finiti “Oltre la Striscia”, non si può più tornare indietro.

Ober Bondi - OLTRE LA STRISCIA 8 Large

 

regia 

Pinuccio Bellone

 Pagina dedicata: clicca-qui-rosso

________________________________________________________________________________________________________________

locandina_pcc_2019_ok.jpg

PROSSIME REPLICHE: 

 

venerdì 1 maggio 200 ore 21 

Rassegna Nazionale di Teatro
"IL TORRIONE" XX edizione 2020
Teatro ontempelli - Citerna (PG)

 

 Piccoli Crimini Coniugali 13

PICCOLI CRIMINI CONIUGALI

di Erich-Emmanel Schmitt

 

con 

Cristina Viglietta e Pinuccio Bellone

 

diretti da

Stefano Sandroni

 

regia

Marina Morra 

_____________________________________________

Pagina dedicata: clicca-qui-rosso

Il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=-HyVS2i3Lz0

____________________________________________ 

Piccoli Crimini Coniugali 52

________________________________________________________________________________________________________________



uilt logo bianco

 nuovo sito 

https://www.uilt.net/

 


 

 

 BANDI E CONCORSI LOGO  sezione BANDI & CONCORSI

 

  

 

Letto 131722 volte
Altro in questa categoria: « Chi era Pippo RAVERA VIDEO TRAILER »