TUT PER 'NA PASTILIA di Pinuccio Bellone

 

le pillole LOCANDINA NEUTRA 72 dpi
     SCHEDA SPETTACOLO          
TUT PER 'NA PASTILIA
 
tradotto in piemontese, adattato e diretto da Pinuccio Bellone
 
personaggi ed interpreti:
(vedi sotto)
audio/luci:
Pinuccio BELLONE
 
Costumi e accessori: 
Rossella RAVERA
Musiche originali:
Lino GRASSO
Scenografie: 
Franco PORRERA e Silvano BRUNO
Back-stage:
Gianfranfo SAROTTO e Carla LINGUA
 
  
  DOWNLOAD     
 
IL TRAILER dello spettacoloVISUALIZZA
IL VIDEO "sciocco"   VISUALIZZA
LA CANZONE di LINO GRASSO: VISUALIZZA
LA LOCANDINA:        SCARICA
IL PIEGHEVOLE: interno SCARICA
                            esterno SCARICA

 

Les Dragèes d’Hercule (le pillole d’Ercole) è una commedia di Charles Maurice Hennequin e Paul Bilhaud ed è stata scritta nel 1904.

Tradotta in piemontese ed adattata per il teatro, con l’aggiunta di alcuni personaggi non presenti nel testo originale, da Pinuccio Bellone e “musicata” da Lino Grasso, è il nuovo spettacolo, per il 2013, della Corte dei Folli. E’ una commedia divertente che rappresenta, in pieno, il tipico esempio di Vaudeville, dove, istante dopo istante, la storia si complica e genera una serie incontrollata di equivoci e di situazioni paradossali. La messinscena di questa commedia ha significato per  “LA CORTE DEI FOLLI”  una notevole prova recitativa, sia per ciò che concerne il testo che per l’immedesimazione nei personaggi e nell’epoca in cui la pièce è ambientata. Anche la cura dei particolari è stata alla base di questo lavoro, sia nella scelta e confezionamento dei costumi, ideati da Rossella Ravera, che nell’ambientazione scenografica di inizio 1900 realizzata da Franco Porrera.

 LA STORIA 

Per scommessa un dottore fa provare ad un suo amico e collega, felicemente e fedelmente sposato, una sua invenzione, “le pillole d’Ercole”  che fanno sorgere, in chi le prende,  una pulsione ed un eccitamento irrefrenabile. Le pillole saranno la causa delle “disgrazie” del protagonista che si ritroverà, suo malgrado e con la complicità dell’amico dottore, ad affrontare tutta una serie di situazioni poco piacevoli ed a confrontarsi con un gruppo di personaggi che incontrerà durante i tentativi di risolvere il pasticcio. La storia è dunque centrata sui tentativi maldestri, dei due amici dottori, di uscire da questa situazione imbarazzante, con un intreccio di situazioni nate da fraintendimenti ed incomprensioni che si scioglieranno solo nel finale.

 NOTE DI REGIA 

Mi sono divertito da matti!!! Basterebbero queste poche parole per descrivere ciò che il regista ha provato nell’allestimento dello spettacolo. Divertito a tal punto che durante le prove era difficile restare serio e mantenere “quell’aria severa” che chi dirige deve, necessariamente, avere. Gli attori, alcuni dei quali alla loro prima prova in palcoscenico, sono stati diligenti, precisi e volonterosi ed hanno capito da subito che, il loro scopo, era “divertirsi per far divertire”. Sono contento perché ci sono davvero riusciti e ne avrete prova concreta tra poco quando si aprirà il sipario. Buon divertimento a tutti!!

Pinuccio Bellone

 

 Personaggi ed interpreti - In ordine di apparizione:  

Dottor  Luciano Frontignan

 

PIERO LINGUA

Francine Dulac

 

ORNELLA GIACOSA

Julienne Fournier

 

ROSSELLA RAVERA

Augusto

 

SERGIO BOSSOLASCO

Angelica Frontignan

 

BASILIA COSTANTINO

Massimo Leverdier

Marie l’infermiera

 

MAURO CONTE

BARBARA GALLESIO

Dottor Letruchard

 

GIOVANNI OGGERO

Jonathan Brackson

 

CLAUDIO COSTANTINO

Colonnello Mario Lecanapier

 

PIERO BAROLO

Dottor  Lavirette

 

LINO GRASSO

La Vedova Bicot

 

PIERANNA MANA

Odette Bicot

 

ARIANNA BERTA

Sidonia Gazel

 

LUCIA GENTILE

Francesco

 

ERNESTO LINGUA

Colomba Lechen

 

ORNELLA GIACOSA

Giselle

 

SIMONA GRASSO

Ercole Fournier

 

FRANCO GIACCARDI

Il Commissario

 

SERGIO BOSSOLASCO

I due Padrini

 

PEIO LONGO – GIOVANNI OGGERO

Il Postino

 

CLAUDIO GIACCARDI

 

  LO STAFF  

 Musiche originali

 

Lino Grasso

Costumi ed accessori

 

Rossella Ravera

Direzione Backstage

 

Cristina Viglietta – Carla Lingua

Scenografie

 

Franco Porrera - Silvano Bruno